PINTEREST, NON SOLO UN SOCIAL NETWORK

E' la rivelazione del 2012. Con le sue collezioni di immagini e la sua grafica accattivante e bizzarra, Pinterest ha raggiunto a...






E' la rivelazione del 2012. Con le sue collezioni di immagini e la sua grafica accattivante e bizzarra, Pinterest ha raggiunto a Marzo 2012 i 18 milioni di utenti e ha suscitato l'interesse di importanti investitori internazionali. A un primo sguardo non si capisce la differenza rispetto ad altri social network come Flickr o il valore aggiunto rispetto a Facebook e Google+. Pinterest permette di raccogliere e commentare fotografie e video raccolti in collezioni tematiche, ma non si può definire un social network per fotografi o videomaker. D'altra parte il nome stesso non lascia dubbi, l'obiettivo è appuntare (pin) interessi (interest) e Ben Silbermann, il co-fondatore di Pinterest ed ex dipendente di Google, lo spiega molto bene quando dice "il nostro obiettivo è quello di aiutare le persone a scoprire cose, oggetti e momenti che amano. Noi colleghiamo le persone fra loro attraverso la condivisione di interessi comuni”. Appuntare immagini, dunque, per collezionare interessi, oggetti, cose. E' qui la differenza dagli altri social network. Ed è qui soprattutto la chiave del successo di Ben Silbermann, che è riuscito a inventare qualcosa di nuovo in un mercato apparentemente saturo come quello dei social network. Non solo però qualcosa di nuovo, ma qualcosa di decisamente appetibile dal punto di vista economico e commerciale. Pinterest infatti a Febbraio 2012 ha fatto un balzo in avanti incrementando del 52% il numero di utenti e spingendo più persone verso siti di commercio elettronico di Twitter, YouTube, LinkedIn e Google+ messi insieme. Di qui anche l'interesse di brand e aziende a creare collezioni di immagini su Pinterest e l'attenzione dei grandi player internazionali del commercio elettronico. A Maggio 2012 il valore del social network di Silbermann è stimato intorno al miliardo di dollari e l'accordo con Hiroshi Mikitani, amministratore delegato di uno dei più grandi siti di e-commerce giapponesi, Rakuten, segna un legame ancora più forte tra Pinterest e il commercio elettronico.
Un grande progetto commerciale dunque, ma basato sull'idea semplice di far condividere su una bacheca le immagini che rappresentano i propri oggetti e interessi, che i follower possono commentare e ri-condividere in modo virale come in ogni social network che si rispetti. “Pin it” è l'ultimo neologismo che rappresenta l'appuntare su Pinterest un'immagine e pinboard è la collezione che raggruppa le immagini su uno stesso tema o interesse. Un po' di sano marketing in perfetto stile Facebook, dunque. Ma la vera mossa geniale è stata quella di non porsi in concorrenza con i colossi delle reti sociali, ma integrarsi e sfruttarli per diffondersi. Dalle pagine di Pinterest è possibile postare le immagini sui più famosi social network, come Facebook e Twitter, e diffondere così in modo virale le immagini e gli interessi degli utenti, ma anche il marchio stesso di Pinterest.
Così, anche nel campo dei social network sembra ancora esserci spazio per le idee geniali di qualche giovane geek, anche se la strada intrapresa negli ultimi due anni non sembra avere come risultato servizi più interessanti e utili per gli utenti, ma piuttosto una monetizzazione molto spinta  degli interessi e delle conversazioni degli utenti. Avanti il prossimo.

Stefano Moro

Scheda
Nome:  Pinterest
Cos'é? Social network delle immagini e degli interessi
Data di nascita: Marzo 2010
Uomo chiave: Ben Silbermann
La frase: “Noi colleghiamo le persone fra loro attraverso la condivisione di interessi comuni”
Utenti: 18 milioni
Sito web: pinterest.com
Reazioni: 

Related

dWeb 6276932960505101790

Posta un commento

emo-but-icon

Sfogliabile

Nuvolette nel cielo azzurro video

Abbonamenti

DIMENSIONI NUOVE

"È la rivista mitica, se così la possiamo definire, che l'editoria cattolica italiana dedica al mondo giovanile da sempre".

Newsletter

Iscriviti a Dimensioni Nuove
Email:

Recenti

Abbonamenti

Commenti

Facebook

Links

item