In carrozza, si parte

viaggi di Francesca Binfarè Ciuf ciuf In carrozza, si parte Grazie al pass dell’InterRail si può viaggiare in modo semplice ...

viaggi
di Francesca Binfarè


Ciuf ciuf
In carrozza, si parte
Grazie al pass dell’InterRail
si può viaggiare in modo semplice
ed economico sulle ferrovie di molti Paesi europei. E farsi una vacanza con i fiocchi.

Sfogliando le pagine dei libri di Agatha Christie talvolta ci si imbatte in crimini commessi sui treni, o che hanno un viaggio in carrozza a far loro da sfondo (mentre nel frattempo spunta l’investigatore privato Hercule Poirot a risolvere il caso). Tra questi convogli storici, il più affascinante è l’Orient-Express. Ma il treno, anche ultramoderno e ultraveloce, che passi sotto il canale della Manica o copra la lunghissima tratta della Transiberiana, ha sempre il suo fascino.
In Europa, in particolare, è sinonimo di “vacanza da giovani”. Lo è da anni, da quando il pratico pass del servizio InterRail (www.interrailnet.eu) offre ai teenager (e non solo) la possibilità di salire e scendere dai treni di un certo numero di Paesi del continente. Comodo, divertente e low cost: vediamo come funziona, dando anche un’occhiata a qualche altra “chicca” su rotaia.

Pass InterRail:
cos’è e per chi vale
Innanzi tutto, per poter usare un pass InterRail bisogna essere residenti in un Paese europeo e aver vissuto in Europa per almeno 6 mesi prima del primo giorno di viaggio con il pass. L’InterRail Global Pass permette, a prezzi vantaggiosi, di scoprire 30 Paesi: si va dall’Austria all’Irlanda, dalla Bosnia-Erzegovina alla Spagna. Naturalmente, è il viaggiatore a scegliere le fermate da effettuare lungo il percorso. Il prezzo minimo per un pass in seconda classe, per giovani fino ai 25 anni d’età, è di 184 euro per la tipologia “5 giorni su 10 giorni”.
Cosa significa? I pass InterRail valgono per diversi periodi di tempo e per un numero diverso di giorni di viaggio, in base alla tipologia di biglietto acquistata. Un giorno di viaggio vale 24 ore, da mezzanotte a mezzanotte. Il pass valido “5 giorni su 10 giorni”, ad esempio, è ideale per prendere una quantità illimitata di treni in un numero selezionato di giorni. Si può scegliere quando utilizzare ciascuno dei giorni di viaggio nel corso del viaggio stesso, purché si resti all’interno del periodo di validità del pass. Facciamo un esempio pratico: il biglietto potrebbe essere valido dal 1° agosto al 10 agosto; entro queste date si possono scegliere 5 giorni qualsiasi per gli spostamenti in treno.
Esistono ticket InterRail per adulti dai 26 anni in su ma anche per senior e bambini, ed è possibile acquistare anche biglietti di prima classe. Ci sono pass che valgono per un solo Paese (ad esempio, è disponibile a 39 euro quello per scoprire la Macedonia), quelli denominati Continuous Pass in cui volendo si può viaggiare ogni giorno e quelli chiamati Flexy Pass, in cui si ha un numero fisso di giorni di viaggio da utilizzare liberamente durante il periodo di validità del biglietto (come nel nostro esempio “5 giorni su 10 giorni”).
Per queste sue caratteristiche di flessibilità e per il fatto di adattarsi a tante esigenze diverse, il pass InterRail è sempre molto richiesto: oltre 170.000 persone all’anno lo acquistano. Con tutte le variabili disponibili è necessario leggere bene le informazioni per scegliere quello giusto.

Buono a sapersi
Proprio per fare l’acquisto migliore, bisogna tenere presenti alcune cose. Il pass consente di viaggiare su tutte le compagnie nazionali ferroviarie e di navigazione (già!) convenzionate: c’è l’elenco sulla copertina del pass InterRail. Si può viaggiare anche con alcune compagnie ferroviarie private, elencate alla voce “Ulteriori vantaggi del pass”.
D’altro canto, se si può viaggiare così liberamente, bisogna però tenere conto che i pass InterRail non sono validi nel proprio Paese di residenza. Inoltre, i costi di prenotazione dei treni non sono inclusi nel pass – ma le prenotazioni talvolta sono obbligatorie, per esempio su alcuni treni ad alta velocità, notturni o internazionali – . Evitare questi costi significa per forza di cose trovare un itinerario alternativo, che non preveda questa tipologia di treni. Quindi vuol dire fare più fermate e impiegare più tempo per gli spostamenti, ma in cambio si potrebbe anche scoprire un luogo inaspettato. Infine, InterRail dà anche alcuni vantaggi extra, come viaggi gratuiti o scontati su autobus e traghetti europei.

Dove andare
Sul sito di InterRail c’è, fra le altre cose, una sezione dedicata agli appuntamenti da non perdere, in località naturalmente raggiunte dal treno. L’Inghilterra accoglie i viaggiatori InterRail con il Carnevale di Notting Hill, a Londra. Il 24 e 25 agosto, come avviene dal 1964, il quartiere della capitale inglese ospita un grande e coloratissimo festival di strada, una vera esplosione di colori e suoni dei Caraibi.
Per gli sportivi, sempre in Inghilterra c’è Boardmasters, in Cornovaglia. Si tratta di un festival da spiaggia (6-10 agosto), con competizioni di surf, skate e BMX, accompagnate da musica dal vivo: in calendario ci sono anche i Bastille.
Se volete immergervi nelle tradizioni folkloristiche, dal 6 al 15 luglio in Spagna a Pamplona c’è la Fiesta di San Firmino, patrono della Navarra. Sì, proprio quella della corsa dei tori: ecco, magari non mettiamoci in competizione correndo davanti a questi possenti animali, limitiamoci a goderci le tradizioni, i fuochi d’artificio e le luminarie di questa festa popolare molto sentita.
Anche se bisogna ricordare che per noi italiani il Pass InterRail nel nostro Paese non vale, tra gli eventi segnalati non manca lo storico Palio di Siena, la sfida equestre tra contrade che si tiene dal 1656 e che scalda cuori ed entusiasmi dei senesi e non solo. Le date in cui si svolge sono due, il 2 luglio e il 16 agosto. <



Australia:
zaino e treno per scoprirla
Nel Paese down-under, sottosopra, si viaggia zaino in spalla con Backpacker Packages Australia. Si tratta di pacchetti treno (in classe economica) abbinati a pernottamenti in ostello, che talvolta comprendono anche alcune escursioni, promossi a tariffe vantaggiose dalla Great Southern Rail su diversi itinerari del Paese: ad esempio, si può andare da Adelaide, al sud, all’estremo nord di Darwin, oppure viaggiare da ovest (Perth) a est (Sidney), o fare un tragitto più breve da Adelaide a Melbourne.Tariffe e dettagli si trovano su www.greatsouthernrail.com.au




Sogno di lusso: Orient-Express
Orient-Express è uno dei treni mitici che hanno fatto la storia della “strada ferrata”. Oggi Orient-Express Hotels Ltd. possiede hotel, organizza crociere e pianifica viaggi (naturalmente su rotaia) in 22 Paesi. La società ha reintrodotto il leggendario Venice Simplon-Orient Express, la tratta europea storica, allargando poi le proposte a molti altri viaggi di lusso.
Una delle novità di questa stagione riguarda il treno Royal Scotsman: l’itinerario da Edimburgo a Londra consente di visitare alcuni luoghi storici tra cui la residenza della Regina Sandringham House, Alnwick Castle (casa del duca di Northumberland) e Cambridge.

Le partenze sono fissate per l’11 agosto e l’8 settembre di quest’anno; il tour di tre notti Majestic England offre un servizio in guanti bianchi: le cabine sono arredate come una casa di campagna di lusso. Il Royal Scotsman riparte da Londra il 14 agosto e l’11 settembre per uno speciale viaggio di una sola notte verso Edimburgo.
Le tariffe? Partono da 1.054 euro a persona per il viaggio di una notte da Londra a Edimburgo, e da 3.984 euro a persona per il Majestic Tour. Forse non proprio per tutte le tasche, ma è bello sognare...

www.orient-express.com
Reazioni: 

Related

viaggi 568827649702226243

Posta un commento

emo-but-icon

Sfogliabile

Nuvolette nel cielo azzurro video

Abbonamenti

DIMENSIONI NUOVE

"È la rivista mitica, se così la possiamo definire, che l'editoria cattolica italiana dedica al mondo giovanile da sempre".

Newsletter

Iscriviti a Dimensioni Nuove
Email:

Recenti

Abbonamenti

Commenti

Facebook

Links

item