Maria Callas

dpeople Di Elena Giordano Maria Callas Carta d’identità Paese: New York, morta a Parigi, origini greche Anno di nascita ...

dpeople

Di Elena Giordano

Maria Callas

Carta d’identità
Paese: New York,
morta a Parigi, origini greche
Anno di nascita e morte: 1923-1977
Professione: cantante lirica

        I fatti
Maria Callas è stata la più grande cantante lirica di tutti i tempi. Il motivo? Ha saputo coniugare un’estensione vocale incredibile alla capacità di recitare. In occasione delle rappresentazioni, in pratica, lei non era una “statua” impegnata solo a cantare in mezzo al palcoscenico, ma era una vera attrice, capace di far provare emozioni al pubblico. Ha ottenuto un successo planetario, durato però poco. La sua vita privata – sbattuta in prima pagina – non è stata mai tranquilla. Grandi amori, ma anche grande depressione, sempre tutto insieme. Pochi sorrisi, per questa donna che ha saputo perdere 30 chili, che si esercitava nel canto 12 ore al giorno. Che cercava solo la felicità.


          Cosa ci dice Maria?
  Persino per le persone più dotate, il successo non è scontato. Maria aveva certamente una grandissima voce. Ma non si è accontentata di diventare “una tra tante”. Grazie a esercizi continui e a sacrifici compiuti sin dalla giovane età (“caldamente suggeriti” dalla madre!) ha saputo conquistare il pubblico di tutto il mondo.
Tutti abbiamo la possibilità di diventare qualcuno. Non “qualcuno di ricco e famoso”. Ma di diventare persone intelligenti, interessanti. Che vivono ogni attimo con intensità. Che godono di ogni secondo che la vita regala. Perché non si può sapere cosa accadrà domani.
Importante è valorizzare quello che si è, accettarlo e sorridere. Sia che si sia a teatro, sia che si frequenti l’università o si lavori al supermercato. Verremo pagati lo stesso, sia che siamo contenti, sia che teniamo il “muso”. Ma sentiremo dentro la differenza.
Nemmeno quando hai raggiunto il successo… la felicità è a portata di mano. Sembra quasi una maledizione. Maria è inquieta, sempre sulla bocca di tutti (perché famosa), incapace di trovare pace. Per un po’ di tempo la sua vita sentimentale è stabile. Poi, anche se già sposata, letteralmente “perde la testa” per un altro uomo. Un uomo straricco, un armatore greco, Aristotele Onassis. Che le fa toccare il cielo con un dito… e poi la fa sprofondare nel baratro, preferendole una donna assai più famosa, la vedova del presidente americano Kennedy. Troppo dolore, per la Callas.

La vita non è mai scontata, non è banale. Alla fine ci si può ritrovare a un bivio: o si combatte, o si cede. Forse Maria ha ceduto, sotto il peso di troppa infelicità. Forse non è stata consigliata dalle persone giuste; si è ritrovata sola. “Memori” del suo destino, prendiamo in mano le redini della nostra esistenza!
Reazioni: 

Related

dPeople 2219779762129158707

Posta un commento

emo-but-icon

Sfogliabile

Nuvolette nel cielo azzurro video

Abbonamenti

DIMENSIONI NUOVE

"È la rivista mitica, se così la possiamo definire, che l'editoria cattolica italiana dedica al mondo giovanile da sempre".

Newsletter

Iscriviti a Dimensioni Nuove
Email:

Recenti

Abbonamenti

Commenti

Facebook

Links

item