Con#dividi#tu?

Editoriale di Valter Rossi Con#dividi#tu? Ci avete mai fatto caso? La parola condivisione nasconde l’idea di “dividere con gli a...


Editoriale
di Valter Rossi

Con#dividi#tu?

Ci avete mai fatto caso? La parola condivisione nasconde l’idea di “dividere con gli altri”, e trasmette il sospetto che di ritrovarsi in mano solo un pezzo e non l’intero. Ed invece è proprio l’atto con cui si moltiplicano conoscenze e possibilità. L’antico motto “se io ti do una moneta e tu mi dai una moneta abbiamo sempre una sola moneta, ma se io ti do un’ide e tu mi dai un’idea, alla fine abbiamo due idee a testa” è quanto mai vero e oggi sempre più possibile a costo zero. Per questo il nostro dossier (sharing, in inglese fa molto più moderno…) affronta il discorso individuando possibilità e strade percorribili, che partendo dal mondo dei social si sta ampliando sempre di più, non solo nel campo delle idee ma anche in realtà molto più concrete.
È un mondo sempre più tecnologico, in cui se non sei al passo con i cambiamenti ti senti subito escluso, di un altro pianeta, ma in cui anche i “nerd” di internet sono in difficoltà (fatevi due risate con il nostro simpatico fumetto). In cui è facile viaggiare (ce lo facciamo un giretto in Estonia?) ma in cui la libertà è ancora troppe volte scritta solo sulla carta e in cui la censura continua a esercitare la sua pressione e non tutto è semplice come vorremmo.
Sempre in tema di richieste condivise, il percorso della prospettiva cristiana sull’amore rallenta per dar spazio ad alcune domande – e risposte – che molti si possono fare di fronte ad un tema così importante. Alcuni esperti rilanciano temi importanti da un’ottica diversa, puntando lo sguardo sul piano di Dio che a tutti dice: «Se vuoi ricevere amore, amore devi dare!».
E dal momento che condividere non significa avere tutti la stessa idea, ma discutere con visioni complementari, lanciamo la provocazione sugli Ogm: siete pro o contro? A voi la parola.
Per concludere, non poteva mancare un passaggio sulla Grande Guerra, a cent’anni dall’inizio, con le storie di vita di chi l’ha vissuta e c’è morto. Ricordare è un modo per condividere ed è il primo passo per non rifare nuovi errori.
Saluti a tutti e fate della vostra vita un capolavoro.

Reazioni: 

Related

.Editoriale 7045758647592434991

Posta un commento

emo-but-icon

Sfogliabile

Nuvolette nel cielo azzurro video

Abbonamenti

DIMENSIONI NUOVE

"È la rivista mitica, se così la possiamo definire, che l'editoria cattolica italiana dedica al mondo giovanile da sempre".

Newsletter

Iscriviti a Dimensioni Nuove
Email:

Recenti

Abbonamenti

Commenti

Facebook

Links

item